GEORGIA E AZERBAIJAN

€ 1.730,00

In stock

Categories
Mete Lontane

PARTENZA: 11 LUGLIO / 1 E 22 AGOSTO / 5 E 19 SETTEMBRE / 10 E 24 OTTOBRE
DURATA: 11 GIORNI / 10 NOTTI
HOTEL: 3/4 STELLE

Un viaggio affascinante nel cuore del Caucaso, a cavallo tra Oriente ed Occidente, che regala emozioni inaspettate agli amanti dell’archeologia, della natura e della cultura. In Georgia viaggeremo sulle tracce del Vello d’Oro, scoprendo le ricchezze naturalistiche e culturali del Paese. Dalla capitale, Tbilisi, città multietnica e multiculturale percorreremo la Strada Militare Georgiana, costruita all’epoca degli Zar per collegare queste terre alla Madre Russia, visitando luoghi ricchi di storia come Gori, la città che diede i Natali a Stalin, antichi Monasteri scavati nella roccia, imponenti ghiacciai ed antiche fortezze. Il percorso ci porterà attraverso le stupende montagne del Caucaso sino alla regione vinicola di Kakheti. L’Azerbaijan, è un antico Paese situato nella storica Via della Seta e citato anche da Marco Polo nel suo Milione. Il suo nome deriva dal turco e significa “l’anima dei nobili guerrieri del fuoco sacro”, in riferimento al culto sacro del fuoco ereditato dallo zoroastrismo, nato proprio in Azerbaijan. Qui osserveremo moschee, templi zoroastriani e gli spettacolari “fuochi perenni”. La cosmopolita capitale, Baku, città adagiata sulle rive del Mar Caspio, caratterizzata da palazzi ultra-futuristici, conserva un antico nucleo Patrimonio dell’Unesco.

PROGRAMMA:
1° giorno: ITALIA. Partenza libera dall’Italia.
2° giorno: TBILISI. Arrivo a Tbilisi in primissima mattina e colazione. La giornata è interamente dedicata alla visita della capitale della Georgia, Tbilisi. Il programma comprende la Città Vecchia e la Città Nuova. Iniziamo la nostra visita da Tbilisi Vecchia con la Cattedrale di Sioni (VII sec). Saliamo al colle per visitare la Fortezza di Narikala (IV sec), una delle fortificazioni più vecchie della città, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole costruite con i mattoni. Dopo facciamo una passeggiata lungo il Corso Rustaveli con la visita al Museo Nazionale, una testimonianza che la Georgia è veramente patria del Vello d’Oro. Cena al ristorante tradizionale e pernottamento.
3° giorno: TBILISI / MTSKHETA / KUTAISI. Prima colazione e partenza verso l’occidente per visitare la capitale antica ed il centro religioso della Georgia, Mtskheta ed i suoi monumenti storici: Monastero di Jvari e Cattedrale di Svetitskhoveli – entrambi patrimonio mondiale dell’UNESCO. Viaggiamo per la terra del Vello d’Oro attraversando la provincia di Imereti nella Georgia Occidentale. Durante il tragitto visiteremo il mercato della ceramica e raggiungeremo in seguito Kutaisi, la seconda città più grande nel paese. Nell’antichità era famosa perchè possedeva il Vello d’Oro. A Kutaisi visiteremo il mercato caratteristico e la splendida Cattedrale di Bagrati (XI sec.) recentemente restaurata. Cena e pernottamento in family hotel.
4° giorno: KUTAISI / GELATI / GORI / UPLITSIKHE / TBILISI. Prima colazione e visita di Kutaisi con il Monastero e l’Accademia di Gelati del XII secolo, importante sito UNESCO. Raggiungiamo poi la città di Gori, cuore della Regione di Kartli. Lungo la Via della Seta visitiamo la città scavata nella roccia di Uplistsikhe (I millennio a.C). si tratta di un antico complesso vecchio con le dimore, i mercati, le cantine per il vino, i forni, la chiesa costruita sulla roccia e il teatro. La sera arrivo a Tbilis, cena e pernottamento.
5° giorno: TBILISI / STEPANTSMINDA / TBILISI. Prima colazione e proseguimento lungo la Grande Strada Militare Georgiana e visita del Complesso di Ananuri (XVII sec). Il paesaggio è molto pittoresco e la strada sale verso i monti del Caucaso. Una bellissima strada da Gudauri lungo il fiume Tergi porta a Stepantsminda, la città principale nella regione. Pranzo in corso d’escursione. Da Stepantsminda una salita a piedi avventurosa di un’ora e mezza (circa 4/5 km) per valli magnifiche e boschi stupendi conduce alla chiesa della Trinità di Gergeti, situata a 2170 m. Rientro a Tbilisi.
N.B. Possibilità di effettuare la salita alla chiesa di Gergeti in auto 4×4 con supplemento (da pagare in loco).
6° giorno: TBILISI / SIGHNAGHI / KISISKHEVI / VILLAGGIO LOCALE / TELAVI. Prima colazione e partenza per la Regione di Kakheti; regione vinicola associata a buon vino e ospitalità eccezionale. Visitiamo la cittadina fortificata di Sighnaghi, sorta su una collina che domina la valle di Alazani e circondata dalla cinta muraria con le sue 23 torri costruite dal Re Erekle II nel XVIII secolo per proteggere la zona dalle incursioni dei Lezghiniani. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre oggi ai visitatori splendidi panorami sui monti del Gran Caucaso, vedremo piccole case con tetti di tegole e balconi decorati. Poi proseguimento verso Tsinandali per visitare il bellissimo complesso dei duchi Georgiani del XIX secolo. Di seguito ci fermiamo per il pranzo e la degustazione dei vini in uno chateau. In seguito ci dirigiamo verso un villaggio locale per visitare una famiglia rurale specializzata in produzione del “Kvevri”, i contenitori tradizionali di vino. Al termine partenza per la città di Telavi, centro amministrativo e culturale della regione di Kakheti, sistemazione in family hotel e pernottamento.
7° giorno: TELAVI / LAGODEKHI (FRONTIERA) / SHEKI. Trasferimento al confine con l’Azerbaijan. Dopo le formalità doganali, cambio di guida e trasporto e proseguimento per l’Azerbaijan. Pranzo incluso. Arriviamo all`hotel alle 15.00 circa. Piccolo briefing con la guida. Il tour inizia alle 16.00. Visiteremo il Royal Summer Palace degli Sheki Khans con i suoi magnifici affreschi e vetrate; il bellissimo Caravanserraglio del XVIII secolo a.C. Proseguimento per il villaggio di Kish situato vicino a Sheki e visita di un tempio del periodo dell’Albania caucasica. Pernottamento in hotel a Sheki.
8° giorno: SHEKI / NIDJ / LAHIJ / BAKU. In mattinata, partenza per il Villaggio di Nidj dove vive la minoranza Udins locale (ex comunità cristiana della regione). Proseguimento per il villaggio di Lahij, costruito nel V secolo a.C. nel canyon del fiume Girdimanchay. Possiamo ammirare oggetti unici fatti a mano in rame, adornati da incisioni a forma di ornamenti orientali, oggetti lavorati a maglia e tessuti, articoli in legno e pelle, coltelli, souvenir ed altre cose interessanti (in base alle condizioni meteorologiche e della praticabilità delle strade). Pranzo incluso All’arrivo a Shamakhi visiteremo la storica Moschea di Djuma. Proseguimento per Baku e pernottamento.
9° giorno: BAKU / GOBUSTAN / BAKU. Incontro con la guida alle ore 09:00 in hotel. Partenza per Gobustan, a 65 km. Visitiamo il Museo all’Aperto di Gobustan delle pitture rupestri – sito del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Dopodiché, proseguimento alla volta dei sorprendenti “vulcani di fango” (in base alle condizioni meteorologiche e della praticabilità delle strade). Pranzo incluso. Dopo il pranzo, il tour guidato a piedi di Baku include la città medievale “lcheri Sheher”, con il palazzo degli Shirvan Shah, patrimonio dell’UNESCO. Vedremo la Torre della Vergine (solo dall’esterno). Sosta panoramica di Baku presso HighLand Park. Pernottamento a Baku.
10° giorno: BAKU / ABSHERON / BAKU. Mattinata dedicata al tour della Penisola di Absheron dove visiteremo il tempio del fuoco zoroastriano Ateshgah nel distretto di Surakhani. Proseguimento per Yanar Dag, a 25 km a nord da Baku. L’Azerbaijan è storicamente chiamato Terra del Fuoco e nel 2007 Yanar Dag è stata dichiarata area protetta dallo stato. Pernottamento in hotel a Baku.
11° giorno: BAKU / ITALIA. Rientro in Italia.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE SOLO TOUR 1.730,00
QUOTA VOLO SU RICHIESTA
SUPPLEMENTO SINGOLA 440,00
VISTO ELETTRONICO 50,00 CIRCA
SPESE APERTURA PRATICA 50,00
Sconti iscritti CGIL/AUSER/CRAL

La quota comprende:
Trasferimenti privati aeroporto/hotel/aeroporto
visite ed escursioni come da programma con guida ufficiale di lingua italiana e mezzo riservato con a/c, ingressi inclusi
trattamento di mezza pensione, bevande escluse (3 pranzi e 6 cene)
assicurazione medico-bagaglio/annullamento

View Fullscreen